domenica 3 aprile 2011

I sottopiatti reinterpretano l'Alberti






Questo è uno dei due sottopiatti che ho realizzato in collaborazione con Mara Iacoviello, una giovane designer, per partecipare alla manifestazione "Lungo un giorno" dedicata all'artigianato d'eccellenza che si è tenuta il 26 di marzo presso lo Spazio SAM a Firenze.
Il motivo del sottopiatto è ripreso dal decoro di una formella in marmo che adorna il Tempietto del Santo Sepolcro opera di Leon Battista Alberti.


L'altro sottopiatto ha un motivo identico, ma in negativo, invertendo cioè i colori e mantenendo solo la parte bordeaux fissa.
Per la base panna ho usato una lana autoctona, lana amiatina per la precisione, mentre la parte nera e bordeaux è lana merinos.
Mi sono divertita molto a reinterpretare questo motivo, tra l'altro fa parte di una sperimentazione di cui vi parlerò più avanti :)
La manifestazione è stata molto carina, lo Spazio SAM è molto bello (è un ex convento convertito ora a spazio polifunzionale dedicato all'artigianato artistico) ed era pieno di vita e di persone interessate al lavoro artigianale.
Ce ne dovrebbero essere di più di manifestazioni così!

5 commenti:

Orsola Selvaggia ha detto...

Bellissimo!
Si vede la qualità.
Ma lo devi dire prima quando partecipi a qualcosa di così bello, che magari una passa ;) E magari in compagnia...

Giorgia ha detto...

Che raffinatezza, complimenti!

Pol3cat ha detto...

Complimenti questo sottopiatto è davvero bello! a presto!

Elena ha detto...

Grazie! mi fa molto piacere che vi piaccia.
Orsola il prossimo appuntamento è per ART, la mostra dell'artigianato qui a Firenze .... sarebbe stupendo se venissi!

Fedulab ha detto...

NON CI CREDO! Io adoro questo tipo di riferimento. Ogni volta che visito una chiesa o un palazzo mi focalizzo subito sulla pavimentazione.
Hai avuto un'idea meravigliosa! Io volevo riproporre lo schema di un pavimento su una borsa, ma ci vorrà molto tempo
Baci ;) Fede
http://fedulab.blogspot.com/